Scarpe Rogue Trezeta
[010713175]

€ 99,00  € 55,00
 44% di sconto

5 di 5 stelle5 di 5 stelle

Nell'ambito del fast hiking, solo da poco tempo si hanno prodotti veramente specifici, da collocarsi in una via di mezzo fra le scarpe da trekking leggere e quelle da trail running. Penso che questa scarpa della Trezeta faccia parte di questa ristretta cerchia destinata si spera ad allargarsi. Il design bionico con ispirazione data dalla zampa di una lince mi risultava accattivante ma nello stesso tempo temevo un effetto "Tyrrell a sei ruote" (per i più giovani mi riferisco a una rivoluzionaria monoposto di formula 1 degli anni Settanta che non diede i frutti sperati). Niente di tutto questo: fin dal primo momento l'impressione è stata ottima. Grande sensazione di leggerezza, la calzata è confortevole e comoda, quasi di tipo "americano" ma regolabile efficacemente con il sistema di allacciatura. Per me è importante perchè il recente trend di scarpini stretti da trail penalizza generalmente, nei modelli di larghezza standard, le mie esigenze di maggior comodità, costringendomi a optare per la tipologia da ultra trail. L'ammortizzazione è eccellente, con la sensazione di camminare su due cuscinetti ma senza isolamento dal terreno perchè resta la chiara percezione di ogni asperità o irregolarità sotto la suola. Funziona bene anche il sistema anti distorsione basato su una risposta deformativa elastica della suola realmente efficace cui ci si può abbandonare con fiducia. La tomaia è rinforzata bene anteriormente, mentre nella parte posteriore presenta una caratteristica sovrastruttura "a sandalo" che devo ancora valutare. La forma leggermente arcuata è ideale per la camminata veloce in salita e in discesa. Insieme alla Speed Ascent della Salewa, simile per certi versi anche se differente per altri, è attualmente la mia scarpa preferita per il fast hiking: non so quale preferire. L'unica incognita, non valutabile ancora perchè l'acquisto è recente, è il mantenimento nel tempo delle proprietà deformative elastiche e ammortizzanti. Comunque sia: nei nostri sentieri è tornata a ruggire la lince.
Inserito il 04/04/2016 da Davide Rivieccio